Ambiente


  • Il tuo caminetto produce diossina?

    Nel 2005 è il riscaldamento domestico a legna è risultato, in assoluto, la maggiore fonte di diossine. L’uso della legna per il riscaldamento domestico è una prassi diffusa nei paesi dell’EST, e nei paesi scandinavi.

    La presenza di diossine nei fumi di questi impianti è documentata, ma certamente la sua quantità dipende dalla quantità e dal tipo di legna bruciata e dall’efficienza dell’ impianto termico utilizzato.
    Se la legna è di buona qualità i rischi...


  • Il tuo barbecue produce diossina?

    I fumi del barbecue possono contenere diossina in dosi sette volte superiore a quella ammessa per i camini degli inceneritori.

    Respirare per due ore i fumi di una grigliate equivale al contenuto in diossina di 220mila sigarette.
    Non è però necessario rinunciare alle grigliate, ma evitare di farle troppo spesso e seguire alcune istruzioni: evitare la fiamma viva che carbonizza la carne; ricoprire la...


  • Quanta energia viene spesa per produrre 1 Kg di alluminio?

    Per produrre 1 kg di alluminio, occorrono circa 15 kwh di energia elettrica ed un impianto di estrazione di bauxite.

      Per produrre 1 kg di alluminio da materiale riciclato, occorrono invece 0,8 kwh di energia e, soprattutto, nessun impianto di estrazione di bauxite, assente nel nostro paese.
     


  • Cos'è il processo di reforming?

    Il reforming è un processo di reazione di sintesi di idrocarburi per la quale si ottiene, da più alcani a basso peso molecolare, un alcano a peso molecolare maggiore.

     
    Il processo consente di dosare la produzione delle varie frazioni del petrolio (gas naturale, GPL (gas), benzina, kerosene, gasolio, olio combustibile, paraffine) per corrispondere alle esigenze del mercato; consente per esempio di aumentare il numero di ottano di una benzina,...


  • Che cosa è l'architettura bioclimatica?

    Per architettura bioclimatica si intende una filosofia costruttiva che basa il proprio medello costruttivo sulla efficienza degli scambi tra abitazione e ambiente naturale circostante, in un'ottica di limitazione dell'uso di impianti meccanici tradizionali e quindi dirisparmio energetico.

    Poichè gli impianti di condizionamento e riscaldamento sono tra i principali responsabili delle emissioni inquinanti, l'architettura bioclimatica potrebbe giocare, se adeguatamente sviluppata e sostenuta, un ruolo importante nella lotta all'inquinamento.

Le emissioni

Gli impianti di trattamento delle emissioni in atmosfera, utilizzati presso il sito Chimet S.p.A. di Badia al Pino, rispettano le Migliori Tecniche Disponibili (Best Available Techniques) definite dall’Unione Europea per i diversi settori di attività industriale. 

Il monitoraggio in continuo delle emissioni è effettuato secondo un protocollo concordato con ARPAT che è parte integrante dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale). I dati sono resi disponibili al pubblico e trasmessi ad ARPAT con frequenza quindicinale.

dettagli

 

Chi lo ha detto?

"..il sistema della discarica, controllato e gestito nel rispetto assoluto delle norme e dell'impatto ambientale, rappresenta comunque uno spreco di territorio ed un onere economico ragguardevole per le generazioni future.."
Livio Giannotti, Amministratore Delegato Quadrifoglio Spa