Riciclo e smaltimento


  • Come scegliere il packaging più ecologico?

    I prodotti ci vengono spesso presentati in diversi formati e, talvolta, con diversi packaging, ma non tutti gli imballaggi hanno lo stesso impatto sull’ambiente.

    Un imballaggio ecosostenibile deve seguire alcune regole di base: deve sfruttare al massimo lo spazio; deve essere composto principalmente da un solo materiale, in modo da agevolare il riciclo; deve essere facilmente comprimibile; infine, deve essere il più...


  • Quanto può inquinare l’olio della tua auto?

    4 litri di olio di motore usato e non opportunamente smaltito, possono inquinare un’area grande come 6 piscine.

    Per smaltire l’olio in maniera corretta basta rivolgersi all’azienda che si occupa dello smaltimento rifiuti nella propria città e chiedere informazioni in proposito.
    Dal riciclo dell’olio di motore usato è possibile ottenere nuovo olio di motore.


  • Quanto può inquinare l’olio della tua friggitrice?

    Scaricare l’olio alimentare nel lavandino causa gravi danni all’ambiente.

    Per smaltire l’olio in maniera corretta basta rivolgersi all’azienda che si occupa dello smaltimento rifiuti nella propria città e chiedere informazioni in proposito.
    Dal riciclo dell’olio alimentare si ottengono sapone, olio lubrificante vegetale, grasso per...


  • Cosa si può ottenere dal riciclo dei pneumatici?

    I pneumatici usati possono essere impiegati come materiale in edilizia e come protezione di sicurezza ( ad esempio nei porti come parabordi).

    La parte gommosa può essere macinata fino a diventare polvere, utilizzabile per confezionare moquettes, materiali isolanti, piste per atletica, pavimentazione per parchi, pannelli fonoassorbenti e altri articoli per l’edilizia.


  • Dove gettare i tuoi farmaci?

    I farmaci danno origine a rifiuti speciali che vanno gestiti in maniera adeguata, in quanto contengono sostanze attive, in grado di interagire con l’ecosistema.

    Si calcola che ogni anno le famiglie si disfino di circa un miliardo di compresse. 
    Questo esercito di pastiglie, creme, fiale e quant’altro dovrebbe finire negli speciali contenitori bianchi posti al di fuori delle farmacie, che servono a raccogliere i farmaci ormai scaduti o...

Le emissioni

Gli impianti di trattamento delle emissioni in atmosfera, utilizzati presso il sito Chimet S.p.A. di Badia al Pino, rispettano le Migliori Tecniche Disponibili (Best Available Techniques) definite dall’Unione Europea per i diversi settori di attività industriale. 

Il monitoraggio in continuo delle emissioni è effettuato secondo un protocollo concordato con ARPAT che è parte integrante dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale). I dati sono resi disponibili al pubblico e trasmessi ad ARPAT con frequenza quindicinale.

dettagli

 

Chi lo ha detto?

"..nel 2005 è proprio il riscaldamento domestico a legna che risulta, in assoluto, la maggiore fonte di diossine.."
Federico Valerio, Direttore del Laboratorio di Chimica Ambientale dell’Istituto dei Tumori di Genova