Sostenibilità

  1. Minimizzare l’impatto delle attività sull’ambiente.
  2. Condurre l’azienda in modo socialmente ed eticamente responsabile.
  3. Consolidare e far crescere il patrimonio aziendale per assicurare il reinvestimento del capitale e l’introduzione di tecnologie innovative per il miglioramento continuo.

CHIMET considera la sostenibilità come la chiave per il mantenimento della propria posizione di società leader nel fornire un servizio industriale allo stato dell’arte basato su un ciclo chiuso di recupero, affinazione e produzione di metalli preziosi e prodotti chimici a base di metalli preziosi.

Fa parte dei nostri principi di sostenibilità anche la trasparenza nei rapporti con i dipendenti, la popolazione, i nostri clienti e i fornitori e tutti i soggetti a vario titolo interessati all'attività aziendali.

Certificazioni

Chimet è una fabbrica ecologica che ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001 e UNI EN ISO 14001.

L’azienda oltre al normale rispetto delle normative ambientali vigenti sta attivando misure ancora più rigide, investendo in standard tecnologici superiori a quelli richiesti, per il monitoraggio continuo e sicuro della salvaguardia ambientale. Chimet ha creato un ciclo unico chiuso di lavorazione, integrando il recupero dei metalli preziosi con lo smaltimento dei rifiuti.

Sono usati infatti sofisticati impianti di abbattimento dei fumi, delle polveri e di depurazione delle acque che permettono di offrire sistemi eco-compatibili di trattamento e smaltimento dei rifiuti. Alla fine, ciò che resta degli scarti è un minerale inerte simile all’ossidiana, non nocivo né inquinante.

Le emissioni

Gli impianti di trattamento delle emissioni in atmosfera, utilizzati presso il sito Chimet S.p.A. di Badia al Pino, rispettano le Migliori Tecniche Disponibili (Best Available Techniques) definite dall’Unione Europea per i diversi settori di attività industriale. Il monitoraggio in continuo delle emissioni è effettuato secondo un protocollo concordato con ARPAT che è parte integrante dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale). I dati sono resi disponibili al pubblico e trasmessi ad ARPAT con frequenza quindicinale.

Le politiche

La missione di Chimet è chiara e precisa: recuperare e affinare metalli preziosi dagli scarti delle lavorazioni industriali, in modo da agevolarne il riciclo nella produzione di catalizzatori, film spesso e prodotti chimici. Al contempo, l’azienda si impegna a smaltire con la massima attenzione, nel rispetto della vigente normativa, gli scarti che derivano dai processi di recupero.

RECUPERA PASSWORD

Digita la mail con cui ti sei registrato